fbpx

Asparagi: proprietà e benefici

Tempo di asparagi! Scopri tutte le proprietà di questo alimento con il corso educazione alimentare in Consulente Olistico in Educazione Alimentare Naturale della Scuola Nazionale di Naturopatia, sedi di Conegliano (Treviso) e Mestre (Venezia).

Iscrizioni aperte per i corsi in partenza a ottobre 2021!

ASPARAGI: PROPRIETÀ, BENEFICI E USI IN CUCINA

Gli asparagi sono probabilmente le verdure più attese della stagione primaverile, la loro comparsa nei giardini è breve, tra aprile e maggio, poi scompaiono fino all’anno successivo.
Delicati e saporiti, secondo la tradizione, sono anche afrodisiaci, ma vediamo quali sono le proprietà e i benefici di questo ortaggio.

Selvatico o coltivato, l’asparago (nome botanico Asparagus officinalis) è un ingrediente di cucina naturale che fa parte delle nostre numerose preparazioni, arricchendo i piatti di gusto e delle sue proprietà benefiche.

L’asparago, nome scientifico Sparagus officinalis, appartiene alla famiglia dei gigli. È originario dell’Asia, ma era già noto agli Egiziani. I greci, oltre a mangiarlo, lo usavano per fare le corone di nozze. Mentre i Romani lo associavano alla dea Venere considerandoli afrodisiaci.

Le proprietà

Hanno proprietà diuretiche per la presenza di asparagine. Sono utili per le persone che soffrono di ipertensione, ritenzione idrica e anche gotta e calcoli renali. Tuttavia, occorre prestare attenzione all’acido urico, di cui sono ricchi, che li rende inadatti alle persone che soffrono di infiammazione dei reni. È questo acido che dà all’urina il suo caratteristico odore dopo il consumo. Ed è la prova dell’efficacia del vostro sistema renale! Sono anche antiossidanti perché contengono fenoli.  Gli asparagi sono ricchi di potassio e magnesio e hanno proprietà drenanti e purificanti.

Per la bellezza

Hanno anche proprietà ideali per la bellezza del nostro corpo, infatti grazie alla loro azione purificante aiutano il drenaggio e la disintossicazione delle tossine, quindi consigliamo un decotto da bere 2 volte a settimana , per promuovere l’azione contro la cellulite e la pelle d’arancia, magari con una buona crema da usare localmente.

Come cuocerli

Possono essere consumati crudi, tagliati a pezzetti e aggiunti alle insalate, cotti al vapore o bolliti, conditi con olio e un po’ di sale o accompagnati da una salsa olandese, ma sono anche perfetti con pasta o risotto.
Un’altra soluzione è farli gratinare al forno, dopo averli bolliti, con olio e parmigiano.

Volete avere più informazioni sul corso educazione alimentare? Contattateci oppure chiamate direttamente lo 041 962820 (per la sede di Mestre) oppure lo 0438 336730 (per la sede di Conegliano), saremo felici di darvi tutte le info.

Scrivo alla sede di: ConeglianoMestre

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabatoDomenica
8h-10h10h-12h14h-16h16h-18h18h-20h

ATTENZIONE: spuntare la casella per inviare la richiesta

Newsletter sino