fbpx

Ayurveda, concetti semplici e pieni di buon senso

Ayurveda e nutrizione, dal corso del Master in Naturopatia Ayurvedica della Scuola Nazionale di Naturopatia delle sedi di Conegliano (Treviso) e Mestre (Venezia), ecco i migliori consigli per ritrovare il giusto equilibrio psicofisico. Durante il Master in Nutrizione Ayurvedica apprenderete i segreti della prevenzione tramite le giuste abitudini alimentari.

La tecnica

Come i loro “confratelli” cinesi, i medici indiani, per valutare lo stato di una persona, prendono in considerazione il polso, l’aspetto della lingua, la morfologia, il tipo di pelle e successivamente fanno una classificazione attraverso un profilo (chiamato dosha).

L’Ayurveda attribuisce lo stato di salute, in maggior parte, alla qualità del sonno, all’appetito (che deve essere moderato), alla digestione e al transito intestinale (che deve essere regolare). Se c’è disordine in queste componenti della vita si cerca di ripristinare l’equilibrio preesistente.

Alcuni Consigli pratici
  • Salvo controindicazioni mediche, dopo le feste, una giornata completa assumendo soltanto brodo di legumi ed acqua (tiepida, mai fredda) con una spolverata di curcuma, permetterebbe di mettere le cellule a riposo ed ammortizzare gli eccessi. Infatti l’alimentazione può essere causa di intossicazione, ma si può rivelare anche un ottimo antinfiammatorio.  Limitare le proteine animali e sostituirle con quelle dei legumi accompagnate con riso integrale. Aggiungere spezie invece di utilizzare il sale, potrebbe essere un buon inizio per aiutare il nostro corpo in difficoltà. La curcuma disintossica il fegato e purifica il sangue. La cannella attiva il metabolismo. Il cumino ed i semi di finocchio diminuiscono la formazione di gas nell’intestino. Il coriandolo è un potente neutralizzatore di metalli pesanti (piombo, mercurio).
  • L’ideale sarebbe, durante tutto l’anno, mettere a riposo la digestione almeno una volta al mese. L’Ayurveda è piena di buon senso e gran parte del suo successo è dovuto al fatto che può rispondere alle necessità di tutte le persone. Non ha controindicazioni e può essere seguita da chiunque.
  • I più motivati potranno praticare la doccia fredda o il gandusha (lavaggi della bocca con olio) dei puristi, ma tutti gli altri potranno guadagnare in salute introducendo nella loro routine quotidiana, due o tre consigli ayurvedici. Per esempio, al risveglio pulirsi la lingua per eliminare i depositi di batteri accumulatisi durante la notte. Realizzare qualche postura di yoga per attivare tutti i sistemi del corpo (respiratorio, linfatico, nervoso). Meditare per qualche minuto.

L’Ayurveda è allo stesso tempo una medicina, una filosofia e un’arte di vivere che riesce ad agire sia sulla componente fisica che spirituale dell’essere umano.

Volete saperne di più? Compilate il modulo di contatto sottostante o chiamateci direttamente allo 041 962820 o allo 0438 336730.

 

Scrivo alla sede di: ConeglianoMestre

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabatoDomenica
8h-10h10h-12h14h-16h16h-18h18h-20h

ATTENZIONE: spuntare la casella per inviare la richiesta

Newsletter sino