fbpx

EQUILIBRIO INTESTINALE? NO PROBLEM CONTROLLANDO IL MICROBIOTA!

Stabilire e mantenere l’equilibrio intestinale è importante per il nostro benessere, come è altrettanto importante seguire un’alimentazione sana e naturale stando attenti al microbiota.

Il corso

Con il corso di Consulente Olistico in Educazione Alimentare Naturale e Nutrizione Energetica della Scuola Nazionale di Naturopatia, nelle sedi di Conegliano e Mestre, scoprirete i segreti di una sana alimentazione ayurvedica.

Il microbiota, la nostra flora batterica intestinale

Sono due le principali regole che permettono di ristabilire l’equilibrio del nostro microbiota:

  1. Trattare bene il proprio corpo e la sua igiene. Fare più esercizio fisico, idratarsi regolarmente. Praticare la respirazione addominale nonché masticare adeguatamente e digerire. Quindi evitare al massimo gli eccessi alimentari.
  2. Riseminare la propria flora con i fermenti lattici. Non tutti i ceppi hanno le stesse proprietà. Alcuni contribuiscono a migliorare la flora intestinale. Altri favoriscono l’assorbimento di minerali e vitamine nonché rinforzano il sistema immunitario.

Gli effetti

I loro effetti dipendono quindi dalla fonte batterica ma anche dalla dose. Deve essere minimo di un miliardo di batteri.

La base dell’alimentazione microbiotica

Il regime alimentare del microbiota non è solo un sistema per perdere peso, ma un meccanismo per riequilibrare la flora intestinale. Quindi avrà effetti in termini di benessere generale e aiuterà anche ad avere il ventre piatto.

Gli alimenti

Alcuni alimenti permettono di mantenere l’equilibrio di questo alleato:

frutta e i legumi.

– I bifidobatteri, utili per la digestione. L’ideale è consumarli crudi  o cotti al vapore: carciofo, asparago, banane, cipolla, fico, topinambur, spezie (cannella e curcuma).

alimenti ricchi di fermenti lattici che si trovano nel cavolo crudo, yogurt, latte fermentato (latte ribot, kefir) e nei i formaggi fermentati..

Quello che si deve evitare

Per mantenere un buon equilibrio del microbiota, è quindi necessario evitare gli alimenti che portano a processi infiammatori nel sistema immunitario. Nonché in particolare il glutine, le carni (preferibili pesce e crostacei), zuccheri e farine bianche, alimenti trasformati e artificiali.

 

Siete interessati a ricevere maggiori informazioni sul corso di Consulente Olistico in Educazione Alimentare Naturale e Nutrizione Energetica in partenza a ottobre? Compilate il modulo di contatto posto a fine articolo o chiamateci al numero 0438 336730 della sede di Conegliano o allo 041 962820 per la sede di Mestre.

Scrivo alla sede di: ConeglianoMestre

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabatoDomenica
8h-10h10h-12h14h-16h16h-18h18h-20h

ATTENZIONE: spuntare la casella per inviare la richiesta

Newsletter sino